Seleziona una pagina

La Nostra Storia

Eretto in Piazza Colonna di fronte a Palazzo Chigi e allaColonna Antonina, edificata nel 183 d.C., Palazzo Ferrajolisorge nell’area sulla quale in origine erano le case Del Bufalo – Cancellieri, famiglia di antica nobiltà romana fusa con i Cancellieri di Pistoia. Imparentati con le più insigni famiglie romane, i Del Bufalo rivestirono cariche civili nella Curia e in Campidoglio, dando il nome alla piazza che nel ‘500 era detta dei Cancellieri. Rimodernato una prima volta nel 1561 dall’Architetto Giacomo Della Porta, nel 1602 il Palazzo fu ristrutturato per opera di Francesco Paparelli assumendo l’aspetto attuale. Fu dimora di altri prelati, uomini d’armi ecardinali. Nel 1728 l’edificio passò definitivamente aiMarchesi Niccolini, a seguito del matrimonio di una dellefiglie del Del Bufalo. Durante l’impero napoleonico vi abitò ilCardinale Giuseppe Fesch, zio di Napoleone Bonaparte ed ambasciatore di Francia a Roma. Nel 1850 fu acquistato dal Marchese Giuseppe Ferrajoli.

.

Dalla meravigliosa Colonna coclide, che si vede innalzata in quella piazza, prende essa, e lo Rione il nome.

Fu eretta questa stupenda mole dal Senato, e Popolo Romano, e dall’Imperatore Marco Aurelio dedicata ad Antonino Pio suo suocero; e perchè questo non aveva fatta alcuna cosa notabile in guerra, facevi scolpire le imprese da se medesimo fatte nella guerra Marcomanna, e nella cima porre la statua di quel pio Imperatore.

E’ alto questo trofeo della romana magnificenza palmi cento settantacinque e vi sono incavati 190. scalini con 40. finestrelle, con che si va comodamente alla sua cima circondata da una ringhiera, ove si gode tutta la Città.

Ritrovandosi questa per la sua vecchiezza molto guasta, Sisto V. nell’ anno 1589. la ristaurò, ed invece della statua di quell’Imperatore, vi pose quella di s. Paolo Apostolo fatta di metallo dorato alta palmi 19. Gregorio XIII. avendo ornata la piazza colla fontana dell’acqua vergine secondo il disegno di Giacomo della Porta, il Pontefice Alessandro VII. la ridusse nello stato presente. Fanno capo in questa i Mercanti, e Curiali, tanto più, che in essa sono gli ufizi de’ Notari della Reverenda Camera Apostolica, e la residenza del Vicegerente di Roma.